Il tempo è un grande lusso. Il vino è anche questo: attesa, pazienza.

Il profondo legame con la natura e il rispetto dei suoi ritmi portano non solo ad abolire l’utilizzo di prodotti chimici di sintesi, ma anche a gestire il terreno seguendo i cicli cosmici e lunari
Il nostro vino è prodotto seguendo proprio i ritmi lenti della natura.

Febbraio/Marzo.

Potatura.

Una delle operazioni più importanti è la potatura: quando la vigna riposa viene eseguita la potatura secca per selezionare i tralci che ospiteranno i nuovi frutti.

Marzo.

Germogliamento.

dopo un lungo inverno inizia una nuova stagione che darà vita al nuovo vino.

Tutte queste fasi insieme alla concimazione organica daranno un risultato finale dalle qualità indiscutibili.

Fine Aprile, inizio Maggio.
Luna Calante: Spollonatura, Scacchiatura
Con la spollonatura e la scacchiatura della vite si eliminano i germogli che hanno origine sul legno vecchio e che non portano uva.

Da Maggio a Luglio. Trattamenti Naturali.

Nella nostra campagna, per proteggere la vigna dai funghi, si utilizzano solamente solfato di rame e zolfo e non prodotti chimici di sintesi
La terra ringrazia producendo un’ottima materia prima.

Anche la presenza dell’erba sotto i filari è necessaria per creare un equilibrio e mantenere elementi di biodiversità.
Questo è rispetto della terra.

Fine Maggio-inizio Giugno. Fioritura
Una fase molto delicata, da cui dipende la produzione dell’anno. Il profumo meraviglioso, intenso che si libera nei vigneti, richiama gli insetti impollinatori, tra cui le api, preziosissime alleate dell’uomo e della vite.

Agosto. Allegagione.

L’acino verde vira di colore e diventa scuro.
La nuova vendemmia è alle porte!

Settembre. Vendemmia.

I giorni più belli dell’anno: è da qui che nasce il nostro vino, frutto della tipicità di questi territori e di una passione lunga 365 giorni l’anno.
Troverai questa passione in tutte le nostre etichette.

Siamo convinti che il compito del produttore sia preservare il più possibile le proprietà che l’uva acquisisce durante la maturazione.
La nostra raccolta è, quindi, eseguita esclusivamente a mano per garantire l’integrità del grappolo.

Anche le fasi successive alla vendemmia sono curate nei minimi dettagli per ottenere vini genuini e di qualità.

Ottobre-Novembre.

Vinificazione

Come in vigna, le lavorazioni in cantina seguono la stessa filosofia: uso delle fasi lunari e nessun intervento che alteri la composizione del prezioso succo: fermentazioni spontanee sui lieviti autoctoni, nessuna filtrazione, nessuna aggiunta di ingredienti, a parte, quando necessario, dosi minime di anidride solforosa.

Febbraio

Luna calante: imbottigliamento

L’ultima operazione condotta dalla mano dell’uomo. Da qui, nel silenzio e nel buio della cantina, il vino termina il suo processo di metamorfosi, all’interno della bottiglia. E’il tempo dell’attesa, della pazienza.